Come curare la sanità morente
La salute della sanità è importante almeno quanto la nostra salute individuale. Una recensione di Arnold Kling, La sanità in bancarotta, IBL Libri.
La salute della sanità è importante almeno quanto la nostra salute individuale: si tratta del suo corrispettivo sociale, di una garanzia da offrire a tutti in nome della pari dignità. E tuttavia, come questo libro argomenta bene, i modelli odierni galoppano verso l’insufficienza: sia quello all’americana sia quello all’europea, a dispetto del diversissimo bilanciamento tra pubblico e privato che li sostiene.

Le cause sono infatti extraeconomiche: risiedono principalmente nei progressi della medicina, che non soltanto ci prolungano la vita ma ce la rendono anche più costosa a forza di esami diagnostici e terapie sofisticati e, dunque, costosi. Rendere accessibile a tutti la cosiddetta “medicina premium” comporta ripensare l’organizzazione sociale della sanità e la distribuzione delle sue fonti di sovvenzione. Temi su cui è imperioso riflettere al più presto.

Arnold Kling, La sanità in bancarotta, IBL Libri, Torino 2009, pp.160, € 19,00

Da Il Domenicale, 23 maggio 2009
Privacy Policy
x